Vivere senza pilota automatico

Vivere senza pilota automatico

Smettete di sacrificarvi per iniziare a vivere domani, soprattutto se vedete che il domani non arriva mai.

Non c’è niente di più stupido che svegliarsi la mattina e continuare a fare le stesse cose aspettandosi risultati diversi. La nostra vita è il risultato di più vettori ed ogni vettore è una freccia che ci spinge in una diversa direzione.

Una buona abitudine è imparare ad eliminare tutti quei vettori che ci portano verso l’infelicità e alimentare quelli che ci portano verso una crescita. Per farlo bisogna imparare ad essere coscienti ed auto-critici: occorre osservare le proprie azioni, spegnere il pilota automatico e mantenere gli occhi aperti.

Non aspettate la fine dell’università e l’inizio della vostra carriera lavorativa per realizzare i vostri progetti di vita, sarà troppo tardi.

Se volete scappare all’estero fatelo. I drammi di questo paese non vi appartengono, non siamo stati noi la causa di questa crisi!

Partite domani, il resto verrà da sé.

Non aspettate di regalare la vostra vita e il vostro tempo ad altri, il momento di agire è ora.

Non perdete le vostre giornate nel dolce far nulla semplicemente perché nessuno vi dice cosa fare.

Non mettete il pilota automatico, né a vent’anni, né mai.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.